SUL SENTIERO DEI PTE OYATE

SUL SENTIERO DEI PTE OYATE

Rapid City
1° GIORNO: Partenza dell’Italia ed arrivo a Rapid City, S.D. in giornata. Pernottamento a Rapid City.
Sul Sentiero dei Pte Oyate
2° GIORNO: RAPID CITY, città fondata nel 1874 durante la febbrile corsa all’oro. Visita al Museo Sioux nella mattinata. Nel pomeriggio visita a RAPID CREEK (10 Km), luogo di nascita di CAVALLO PAZZO: Spirito, Corpo e Anima di questa storia-viaggio. Trasferimento a WALL (86 Km.): visita dello storico e più vecchio mega-negozio dell’Ovest, dove agli emigranti veniva e viene tuttora servita gratis acqua fresca e dove una tazza di caffè si paga quanto si pagava allora, pochi centesimi. Trasferimento a HOT SPRINGS (176 Km) nelle Colline Nere del Sud Dakota, luogo dove si ritrovano più di 100 esemplari di scheletri di Mammuth. Cena e Pernottamento a Ilot Springs.
wind cave
3° GIORNO: Giornata per visita a WIND CAVE (60Km) e BUFFALO GAP (33Km), rispettivamente luogo della creazione dei Lakota ed il passo che porta alle Pianure. MOUNT RUSHMORE NATIONAL MONUMENT E CRAZY HORSE MEMORIAL (48 Km): giganteschi busti scolpiti in montagne di solido granito rappresentanti 4 Presidenti Statunitensi: George Washington, Thomas Jefferson, Theodor Roosvelt ed Abraham Lincoln. Le teste dei presidenti misurano circa 19 m. di altezza. A poca distanza si trova il CRAZY HORSE MEMORIAL, ordinato dal Capo Lakota “Slanding Bear”. L’opera ebbe inizio nel 1947 per commemorare gli indiani del Nord America. I turisti possono tuttora assistere alle esplosioni di dinamite nella montagna di granito per tagliare i grandi blocchi dalla montagna per quella che un giorno diventerà la più grande scultura del mondo.
Pernottamento a Hot Springs.
Wounded Knee
4° GIORNO: Visita ai luoghi dove è stato girato “Balla coi Lupi” (Dances with Wolves). Trasferimento Hot Springs/WOUNDED KNEE(120 Km.), luogo dove ci fu il massacro della Banda Minneconjou (con ospiti Hunkpapa e Cheyennes) da parte del 7° Cavalleria del Col. George Forsyth. Trasferimento WOUNDED KNEE/CHADRON (100Km). Pernottamento a Chadron.
Chadron
5° GIORNO: Giornata nel BEAVER CREEK (10 Km): fra tanti Beaver Creek che ci sono nell’Ovest, uno fra questi ha un significato particolare per i Lakota, che loro chiamano CAPA WAKPALA nella loro lingua. Beaver Creek ha la sua sorgente nella Dark Forest a Nord Ovest del Nebraska, luogo di caccia e di ristoro preferito da Cavallo Pazzo. Dopo la sua uccisione a Fort Robinson gli fu fatta la veglia dopo aver deposto il suo corpo nell’impalcatura di un albero centenario. Fu seppellito la mattina seguente dai genitori in un luogo segreto, ma molti pensano che il suo corpo riposi nelle Montagne Beaver o sul Beaver Creek stesso. Prima della sua morte aveva chiesto ai cugini che nel caso venisse ucciso, gli fosse dipinto il corpo di colore rosso di guarra ed immerso nelle acque fresche, non importava dove, le sue ossa si sarebbero trasformate in roccia e le sue articolazioni in pietra focaia, ma il suo spirito si sarebbe elevato ovunque.
I guerrieri, essendo particolarmente scioccati ed addolorati dalla drammatica morte del loro capo, si dimenticarono di eseguire le sue volontà, cosicchè la sua tomba è fatta di roccia e pietra focaia, ovunque essa sia.
Pernottamento a Chadron.
Fort Robinson
6° GIORNO: Trasferimento a FORT ROBINSON (53 Km.) dove ci fu la resa di Cavallo Pazzo nel maggio 1876 e la sua uccisione il 5 settembre 1877. Trasferimento a FORT LARAMIF (176 Km): trattati ed inizio della Guerra contro la Battaglia del Tenente J.I. Grattan, il 19 agosto 1854, contro i Brulè di capo Orso.
Pernottamento a Wheatland.
Wind River
7° GIORNO: Partenza in prima mattina (ore 07.00 a.m. circa) per la wind river indian reservation (390 Km.). Arrivo a Riverton nel primo pomeriggio. Capo storico Washakle e Donna Uccello – Sacajewa, che accompagnò come interprete gli ufficiali Meriwether Lewis e William Clark, i quali ebbero l’incarico di esplorare il Nord Ovest da parte del Presidente Jefferson nel 1804. La riserva indiana Wind River ed il suo popolo sono una parte importante della cultura ed economia del Wyoming. Dimora degli Shoshone dell’est anche chiamati Snakers (Serpenti) e degli Arapahoe del Nord. Gli Shoshone occupano il centro-Sud, il Nord e la parte occidentale della riserva, localizzati a Fort Washakie, Wind River e Crowheart. Gli Arapahoe vivono principalmente nella zona Sud-Est, localizzati ad Ethete, Arapahoe e St. Stephenns. Pernottamento a Riverton.
Riverton
8° GIORNO: Visita della WIND RIVER INDIAN RESERVATION (20/40 Km) e pernottamento a Riverton.
Yellowstone
9° GIORNO: Trasferimento a YELLOWSTONE (300 Km) che gli Indiani chiamano “La Terra che Bolle” o come fu chiamata dai Delaware (di ceppo algoncino) “Mecheweami-ing” che significa “Alle Grandi Pianure” o “Sulle Grandi Pianure”.
Giantess Gayser
10°/11° GIORNO: Soggiorno a Yellowstone (3gioni/ 3 notti): l’area più estesa al mondo di geysers, con più di 10.000 stazioni termali, risultano di un’eruzione vulcanica avvenuta più di 600.000 anni fa. La fusione della roccia, a causa dell’alta temperatura, vicino alla crosta terrestre da inizio a questo fenomeno di vapore acque sprigionato dal sottosuolo, denominato geyser: OLD FAITHFUL (o “LONE STAR GEYSER” geyser della stella solitaria). Questo geyser si eleva fino ad un’altezza di ca. 8 m. e la sua eruzione dura circa 25m. ad intervalli di ca. 3 ore. E’ senza dubbio il geyser più noto al mondo, sebbene non sia nè il più grande né il più alto. GIANTESS GEYSER: le sue eruzioni non sono frequenti, il suo vapore acque si eleva dai 32 ai 64 mt. Di altezza. La sua violenza fa tremare il suolo con esplosioni sotterranee. Tuttavia, sebbene la sua fase di attività sia ridotta a poche volte l’anno, può durare delle 12 alle 36 ore. Il Parco è noto non solo per i geysers, ma anche e soprattutto per la WILDLIFE. I più grandi mammiferi dello Yellowstone includono i grizzly, wapiti 8alci), bisonti, moose, daini-muli, capre-antilopi, pecore bighorn, coyotes, linci ed in rare occasioni leoni di montagna e lupi possono essere visti. I volatili includono rari cigni trombettieri, bald eagle, falco-pescatore, le famose oche canadesi, grandi varietà di anitre e pellicani bianchi. Pernottamento nel Parco a Old Faithful o Grant Village o West Thumb.
Fort Kearny
12° GIORNO: Trasferimento a FORT KEARNY (492 Km): battaglia del Capitano Fettermen, il quale aveva la presunzione di distruggere l’intera Nazione Siux, non solo Lakota, con soli 80 uomini. Alla fine ne ebbe 81 ma apparentemente non bastarono perché adesso giace li senza aver esaudito il suo deisderio!.
Pernottamento a Sheridan.
Little Bighorn
13° GIORNO: Visita a Fort Kearny nella mattinata e trasferimento a BILLINGS, Montana (390 Km): è la città più grande del Montana, centro di eventi culturali, intrattenimenti ed attrazioni. Vi si trovano musei, gallerie d’arte, teatri, negozi e 2 università. E’ facile via d’accesso ai monumenti Nazionali di LITTLE BIGHORN. Pernottamento a Billings.
Pictograph Cave
14° GIORNO: Visita alla PICTOGRAPH CAVE (12 Km): prima dell’uomo bianco, prima degli Indiani Crow ed ancora prima del Bisonte, gli indiani dell’ovest cacciavano il lanoso mammuth. Le loro documentazioni di caccia sono riportate nelle pitture murali delle caverne, risalenti a oltre 4500 anni fa. Le pitture sono ancora visibili e si trovano a ca. 12 km. A sud di Billings. Pernottamento a Billings.
Crows Nest
15° GIORNO: Trasferimento e visita di LITTLE BIGHORN (80 Km) e CROWS NEST 845 km nelle riserve CROW e NORTHERN CHEYENNES (64Km) per la visita al punto chiave e più affascinante di tutta la storia-viaggio. L’esercito degli Stati Uniti in 8 giorni perse le due battaglie più importanti della storia statunitense: LA BATTAGLIA DI ROSEBUD, 17 Giugno 1876, capitanata dal Gen. George Crook da una parte e Cavallo Pazzo dall’altra, che era stato eletto Capo Supremo di Guerra (pronunciò in quell’occasione le fatidiche parole “Avanti Lakota”, oggi è un buon giorno per morire); e LA BATTAGLIA DI LITTLE BIGHORN, 25 Giugno 1876. Inizieremo da Crow’s nest, il Picco dove gli Scouts puntarono il dito verso l’accampamento Indiano più vasto che si fosse mai formato, al ten. Charles A. Varnum, che, affaticato dalla lunga cavalcata di 70 ore senza riposo, non vide niente e questa svista gli costò la battaglia. Il Col. George Armstrong Custer per quell’occasione aveva riunito tutta la famiglia per la festa(voleva far festa agli indiani): il fratello Tom Custer Capitano, Boston Custer, civile che soffriva di bronchite ed il nipote diciassettenne Auty e dall’altra parte indovitate chi?? Cavallo Pazzo. Nel caso non sapeste come finì, ve lo terremo in serbo per quando saremo li.
Northern Cheyenne Reservation/Billings (180 Km). Pernottamento a Billings.
Devils Tower
16° GIORNO: Trasferimento a DEVILS TOWER (315 Km), chiamata dai Sioux "MATO TIPI” che significa “Tipi dell’Orso”. Si trova in un Parco nazionale. Gli indiani Kiowa raccontano questa leggenda: un fratello e due sorelle giocavano a nascondino; il fratello fingeva di essere un orso, ma la finzione divenne realtà e si trasformò in grizzly. Le sorelle, impaurite, non sapevano cosa fare. Poco lontano c’era un tronco di albero tagliato che le invitò a salire sopra di esso e sollevandosi, si trasformò in una montagna portandole in salvo. L’orso, cercando di raggiungere le sorelle ed aggredirle, con gli artigli scavò dei solchi nella montagna, che ancora oggi sono visibili.
Trasferimento a Rapid City S.D. (160 Km) e pernottamento.

Share by: